cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

lunedì, maggio 19, 2008

memelecosechemipiacciono: il cat

Com’era quella?: fermate il mondo, voglio scendere!

Non chiedo tanto, ma un’intera bozza di cinar forse basterebbe a fermarmi qualche oretta!

Ma non voglio stressare col lavoro, anzi, oggi voglio parlare proprio del lato che più mi piace: pensare uno spazio, un insieme di piante, tessiture di foglie, materiali, colori, pre-figurarli bene in testa e poi vedere realizzato quello che avevo solo immaginato.

Mi piace incantare i committenti con la descrizione delle “visioni” dei loro giardini o terrazzi, e mentre descrivo, gesticolo, faccio sentire profumi, salto di qua e di là per far vedere una pianta o un materiale (dovreste vedere l’imitazione che mi fa il capo…troppo da ridere!), e ho sempre la sensazione che questo gioco, sottosotto, piaccia parecchio anche ai clienti.

I giardini che mi soddisfano di più sono quelli dove posso “smanazzare direttamente” a volte anche sbadilare, posare pietre o piantare pianuzze; sì sì, spesso e volentieri partecipo attivamente alla vita del cantiere, e non sapete quanto gusto ci provi.

cat e il capo in una meritata pausa di riposo!

Dopo settimane al computer, la gioia di aver realizzato qualcosa con le mie mani è più forte della spossatezza che mi rimane addosso e un leggero male ai muscoli fa parte del gioco, e raddoppia la goduria.

Ma il mio lavoro non è tutto rose e fiori – hihi - i lati oscuri si chiamano …preventivi, stime e computi metrici, che si accumulano sulla scrivania e popolano i miei incubi peggiori!

Ma ci sono anche molti lati comici, a volte tragi-comici e si chiamano “clienti bizzarri” che, a piccole dosi, tirano su anche il morale, come il cinar: archiniere, l’altro giorno ho visto un film con una signora inglese con delle bellissime rose sul cappello, me le può procurare? – archiniere ma è sicuro che questa pianta sia adatta per il mio quadro astrale? (giuro! Ecchissono la Linda Wolf?) – ma come scusi il prato in rotoli va innaffiato?? – dice che delle ninfee finte stiano bene in piscina? E via col lissio…

Questa, come avrete capito è una delle voci del “meme di quello che mi piace fare”: il mio lavoro, croce e delizia!

Come seconda cosa metterei sicuramente: inventare storie e canzoni bizzarre con i pm, i miei figli, la sera prima di andare a letto o nei pomeriggi uggiosi, durante gli improbabili riposini pomeridiani. Le storie partono sempre in maniera tradizionale, ma durante la narrazione prendono pieghe bislacche e sgangherate che a volte ci fanno ridere fino alle lacrime e i pm, tutti gasati, non riescono più ad a addormentarsi, e io mi gongolo tutto nel sentirli sganassare. I nostri pezzi forti sono: le avventure di cotty e fognolo (un gabbianino bianco ma tutto macchiato – di calimeriana memoria- e un topino non proprio campagnolo); la bambola cinese; il nano gnaulo, l’ottavo nano di Biancaneve; kemmemagnooggi, e altri pezzi da circo.

Al terzo posto ci piazzo l’acqua e il nuoto: nuotare, contando le vasche e sentendo la testa piano piano svuotarsi e l’acqua scivolare via regolare, misurando bene i gesti, la respirazione, le bracciate…una vera goduria; ma anche osservare un fiume, un ruscello, una fontana, acqua in movimento: mi ipnotizza e mi rilassa; anche guardare la lavatrice in funzione ha un effetto ipnotizzante, ma questo l’ ho già raccontato in un altro meme

Girare in bici, specialmente la mattina zigzagando tra le auto incolonnate ai semafori, è proprio una vera goduria! Un po’ meno quando piove, ma se si riesce a sopravvivere ai primi due tre minuti di gelo, pedalare sotto la pioggia (uè ma in estate nevvero!) procura una goduria particolare; tornare a casa o al lavoro, poi, completamente inzuppati ha un che di eroico, o di mona?

Per gli altri due punti, copio dalla prima della classe: Roma amore folle! e impastare, smanazzare, dare forma, polpettare, con cibo, ma anche con argilla, sabbia, cera e tutto quello che mi capita a tiro.

Chi mi ha invitato al meme?: mattop e daniela

E adesso dovrei indicare altri 6 anelli di questa catena, ma siccome i foodbloggerzsz oramai lo hanno fatto tutti, passo la palla agli amici giardin-ortofili, che non me ne vogliano ;O)

E la ricetta?

Hem, veramente ultimamente ho un po’ trascurato il padellame, ma domeica ho provato questi

muffin, ispirati alle ricette del libro che mi ha portato la Bee da Londra: muffins fast and fantastic di Susan Reimer

MUFFIN MANDORLE E RABARBARO

In una grande ciotola ho setacciato tutti gli ingredienti secchi: 180 g di farina bianca, 100 g di farina di segale integrale, 2 cucchiaini rasi di cremor tartaro, ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio, un bel pizzico di sale, 110 g di zucchero di canna, una bustina di vaniglia in polvere e un bel cucchiaio di “pisto” la Zaporita (con meravigliosa bustina old fashion - regalatomi da Kat e Remy).

In un’altra ciotola ho dadolato a cubetti piccini piccini ca. 2 etti di rabarbaro mondato e ci ho aggiunto 60 g di lamelle di mandorle tostate.

In una grande tazza ho mescolato col frustino 150 ml di latte, 150 ml di panna (evvai!!) un uovo e 50 g di olio di riso.

Ho versato i liquidi sulle farine, e ho subito aggiunto rabarbaro e mandorle, ho mescolato un pochino con un cucchiaione di metallo e ho versato nei pirottoni (quelli grondi).

In forno bello caldo (sul max) per 20 minuti circa a 180°.

Morbidissimi e ancora più goduriosi con una cucchiaiata di marmellata di rabarbaro.

Saluti golosi a tutti e …ohm, a presto, see..., cat

29 Commenti:

Anonymous Anonimo disse…

è appena stato postato questo blog? Quanto mi manca il rabarbaro che mangiavo a Dublino...questa si che è una bella ricettina da riprodurre... si, se qui lo Vendessero!
La settimana scorsa sono stata in Veneto, a padova nel mercato vendevano le piantine, beh ne avrei comprata una volentieri, ma non avrebbe resistito al viaggio.
Saluti napoletani. CarmeNap

19/5/08 23:51  
Blogger cat disse…

ciao carmen, prova a rivolgerti ad un buon garden della tua zona; in un grande vaso è ancora più facle coltivarlo! altrimenti la ricetta, come suggerisce l'autrice, viene bene anche con le pesche ;O(, a presto, cat, nottambula anche tu eh?

20/5/08 00:00  
Anonymous Anonimo disse…

Si nottambula, cercherò, grazie per la dritta.
Notte

20/5/08 00:13  
Blogger Fra disse…

Questo meme è un capolavoro ;) E' bellissimo il fatto che ti diverta a inventare storie con i tuoi figli; lo facevo anche io da piccola con il mio papà (il nostro protagonista preferito era Gigetto il Ragnetto) ed è uno dei miei ricordi di infanzia che maggiormente mi da' gioia. E poi la passione per il tuo lavoro traspare in ogni tua parola.
Complimenti!:)
Buona giornata, un abbraccio
Fra

20/5/08 07:09  
Blogger Giovanna disse…

anch'io inveno e sorie per i miei figi e mi "scialo" a vederli ridere come matti!! devo farlo anch'io qusto meme :)

20/5/08 11:26  
Blogger MonicaMercedes disse…

Che piacere leggerti (leggerVi!;-) ).

Tu e la Bee, siete proprio bellini!

20/5/08 13:01  
Blogger cat disse…

ciao fra' giovanna e monica, con i pm , come sul lavoro non è tutto solo rose e fiori, lo immaginate vero?, anche perchè con due maschi...a volte faccio dei caziatoni da farmi uscire le tonsille a getto; bona giornata cat

20/5/08 13:39  
Anonymous Anonimo disse…

Ciao Cat, ho una bella pianta di rabarbaro in giardino. Sono un paio di anni che l'ho piantata e al momento è enorme. Quando la posso raccogliere per utilizzarla in cucina? E che parti uso: il fusto con i fiori o i costoni delle foglie?
Grazie.
Michela Rimessi.

20/5/08 14:42  
Blogger Scribacchini disse…

Però hai dimenticato una settima cosa che ti piace:
barare con la dieta di nascosto da Mrs Bee :-P
Remy

20/5/08 14:43  
Blogger frittella disse…

Ciao Cat,
Tu sei quello con la maglia
rossa?
Nemmeno voglio farti i complimenti
per i tuoi lavori.
Sono superflui
Ciao Frittella

20/5/08 14:49  
Anonymous flaviana disse…

Io adoro tutte le tonalità del viola...bellissima quella della sedia nella foto!
Anche i gatti mi piacciono parecchio.
E il roastbeef
P.S. a Roma e dintorni diluvia da ieri...e io che mi preoccupavo di annaffiare il prato a casa nuova!
Ciao

20/5/08 16:15  
Blogger Scribacchini disse…

a me mipiace persino il colore di quel taviolino ma tu non dirlo all'ogb, eh?!
Smack. Kat

20/5/08 16:20  
Blogger frittella disse…

Ciao Cat,
sai dirmi,per favore,
per quale motivo la mia pianta di giuggiole non riesce ad allegare.
Si copre tutta di minuscoli fiori che regolarmente dopo un pò spariscono lasciando solo grande delusione per me.
Grazie
Frittella

20/5/08 16:32  
Anonymous Anonimo disse…

Di nascosto dalla Bee?
hahahahahahhahahahha

20/5/08 16:35  
Anonymous luca disse…

grande post cat.. mi hai fatto sorridere sul fatto del tornare come eroe, a casa dopo il lavoro, sotto la pioggia!.. molto belli i tuoi lavori.. perenni e graminacee a gogò l'anima sottile dei giardini.
luca

20/5/08 20:54  
Blogger cat disse…

ciao michela, eh qui non si sta attenti eh, nonnonnonnonno! ;O) la devo rimandare all'indice, alle voci strudel di rabarbaro e marmellata di rabarbaro, lì ho spiegato tutto, comunque è proprio adesso il momento migliore per cogliere i lunghi "gambi" tipo sedano, le foglie no! contengono troppi ossalati e non fanno tanto bene!
Remy, magari di nascosto ha un udito! sente scartare un cioccolatino a distanze inumane! allora la anticipo e sgarro di brutto impunemente davanti ai suoi occhioni!
ciao frittella io sono il piccoletto rosso e verde, lo spilungone è il capo! per il giuggiolo vado ad informarti e poi ti faccio sapere.
flaviana e kat bello il tavolino viola eh? Dato che il capo mi ha tagliato il budget, ho dipinto con le mie manozze le vecchie sedie del giardino della nonna, abbandonate da anni in un angolo della rimessa...il "Signalviolett" le ha riportate in vita, e il colorino un po' zoombico non mi dispiace affatto.
ciao luca, era lo stand alla fiera del 1 maggio a BZ, per quello ho un po' "spinto" coi colori, ma erbazze e perenni sono la mia passione, se ti va, fai il meme.
saluti golosi a tutti, cat

20/5/08 21:35  
Blogger Paolo Tasini disse…

Cat, leggerti è uno spasso! Le tue parole hanno i colori dei tuoi giardini...

Un saluto caro

20/5/08 22:14  
Blogger Minimegamondo disse…

Ciao vezzo!
Adesso oltre all'orso Inciampone (un plantigrado con seri problemi di deambulazione) ed al suo amico Saggio tasso, non potrò fare a meno di aggiungere, nelle favole dei miei mostrilli, la new entry: Fognolo!
LOL
Mi sono cappottato dalla sedia!
Ma le foglie del rarbarbaro non erano PARECCHIO pericolose?
Appena sbologno un po' di pretenziosi clienti in visita di piacere mi dedico al meme inufficiale (il mio primo meme ...).
Ah ... gli Spatzele sono la pietanza preferita anche di mia figlia: 3/4 di terrina per lei, 1/4 per me ed il nanetto (e la malefica se l'è pure spazzolata tutta ... insomma non ho neanche potuto contare sugli avanzi :-( )
Il matto

21/5/08 08:08  
Blogger equipaje disse…

Archiniere, ma secondo lei il fatto che io mi svegli al mattino con i chakra tutti annodati è determinato dal (sedicente) blu violetto che ho in giardino? O sono piuttosto i vivaisti olandesi, a farmi quest'effetto? :)

Ad maiora, cat :)

22/5/08 02:34  
Blogger cat disse…

aggiornamento giuggiolo x frittella:
ho controllato e non ho trovato alcun problema specifico, i giuggioli non temono gelate tardive, non hanno problemi di terreno né di acqua, forse è piantato troppo all'ombra? o in città, dove di insetti impollinatori ce ne sono pochini?
matto, l'orso inciampone ieri sera è andato a fare bisboccia al pub del bosco con fognolo e cotty (cotty, soprannome del gabbianino = cotton fioc...e non aggiungo altro!)inciampando in ogni piantina di mirtillo e facendo spanzare i due pm, che ringraziano vivamente per la new entry.
equi, non è giornata oggi per infierire sull'archiniere, che c'ho già i chakra che mi girano vorticosamente!
Per i bülbi, se ti può consolare ho chiesto un preventivo per fornitura bulbi in olanda: 5.000 scilla, costo con trasporto 400 euri, stessa richiesta alla più grande e pubblicizzata bulberia italiana, costo 1200 euri!!! li possino, saluti a tütti cat

22/5/08 08:12  
Blogger frittella disse…

Ciao Cat,
a questo punto credo anche io che sia per mancanza di impollinatori.
Pazienza devo rassegnarmi.
Mille grazie
Frittella

22/5/08 12:23  
Blogger Firesil85 disse…

Ciao io sono Silvia, ho trovato x caso il tuo blog perchè mi serviva la ricetta del gelato con le more di gelso...devo dire ke mi piace molto...davvero ben curato..complimenti!!Se ti va fai un salto nel mio...ciao Silvia.

22/5/08 18:54  
Blogger cannella disse…

Io invece vorrei che mi raccontassi la storia del kemmemagnooggi...dice Albi che se me la vieni a raccontare (pur di farmi stare zitta!!!) lui ti prepara un po' di prosciuttone di maialino nero...kennedici? kennedice la Bee?

22/5/08 20:01  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Il prosciuttone di maialino? siiiiiiiiii

22/5/08 20:22  
Blogger mattop disse…

Che bel post! Complimenti! Hai mantenuto la parola... Hai interpretato il meme nel tuo modo migliore! Ciao

26/5/08 17:35  
Anonymous Anonimo disse…

Sa signor archiniere anchio faccio il suo mestiere con impronta nordica e mi ritrovo nel suo descritto...sempre bello aver mani tra la terra...spiegar ai clienti cosa san fare piante e fiori dal primo petalo del giardino all'ultima bacca dell'inverno!
A parte gli aridi preventivi...sto cercando di far crescer anche qualche pianta di moneta nel mio giardino, anche lato oscuro del giardinaggio!
M:C:C:

27/5/08 11:21  
Anonymous Maria disse…

Sa signor archiniere anchio faccio il suo mestiere con impronta nordica e mi ritrovo nel suo descritto...sempre bello aver mani tra la terra...spiegar ai clienti cosa san fare piante e fiori dal primo petalo del giardino all'ultima bacca dell'inverno!
A parte gli aridi preventivi...sto cercando di far crescer anche qualche pianta di moneta nel mio giardino, anche lato oscuro del giardinaggio! M:C:C:

27/5/08 11:23  
Blogger equipaje disse…

Buon pomeriggio!
Lei spettabile sig. Archiniere è ovviamente esonerato dall'eseguire ulteriori memi, ma non dal leggere quel che si scrive e si dice di lei, cari saluti :P

27/5/08 16:20  
Blogger Minimegamondo disse…

Ciao vezzo!
Il tuo invito sottufficiale, coordinato con un altro giuntomi tra capo e collo, mi hanno obbligato a questo meme. Una seduta dallo strizzacervelli avrebbe avuto effetti collaterali meno devastanti sulla mia già instabile personalità.
il matto

2/6/08 09:26  

Posta un commento

<< Home