cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

mercoledì, febbraio 04, 2009

fantasma azzurro

Finalmente, dopo quasi due anni, sono riuscito a fotografare il mio fantasma azzurro. In memoria, ho una serie infinita di scatti del fosso in tutte le stagioni, ma sempre solo il fosso si vede e, negli angoli della foto, un ectoplasma grigioazzurro! Mi ha sempre fregato, ma la settimana scorsa, complice la neve - povero deve essere stato intirizzito! - con i potenti mezzi del mio teleobiettivo a manovella, sono riuscito a paparazzarlo, mentre scambiava quattro chiacchiere con una coppia di germani. Ero convinto che l'airone cinerino fosse un uccello migratore (ca..in testa al cacciatore; li conoscete i "Delikatessen duo" - i pm ne vanno matti!), ma questo è un duro! D'estate, con il fosso gracidante di rospi, è bello lustro, arzillo e scattante, ma con la neve di quest'anno ha assunto un profilo che definirei zen; sembra tracciato sulla neve con due pennellate d'inchiostro. Quando spicca il volo, da vicino, aprendo le ali senza nemmeno fare un rumore è magia pura. La scorsa estate aveva una compagna, ora lo vedo spesso vicino ad un grosso ferro che sbuca dalla terra vicino al meleto; un ferro zincato e piegato ad "airone", magari è pura coincidenza, un punto dove pesca bene, ma ha tutta l'aria di aver bisogno di po' di compagnia, povero fantasma solitario. A vedere le foto mi è venuto freddo e allora vai di vaporiera! Periodo di digiuno e penitenza? ennoeh! che capperi, siamo ancora in carnevale, e allora vi butto lì tre non ricette finto-dietetic, pseudo-salutiste (il dietetic-salutista dipende dalla quantità di sughetto e puccini vari che riuscite a NON mangiare, fate voi!).
VAPORI E COLORI CON SALSINE
Qui la fantasia si sbizzarrisce, io ho dadolato una verza navona-cavolorapa che dir si voglia, ho sbroccolato un romanesco, affettato una zucchetta superstite, defreezerato un pugno di castagne e pelato delle allucinogene patatine viola francesi, trovate "dar biolojico" - superbuone! Il tutto nei cestelli della vaporiera per ca 10'. Nel frattempo ho preparato le salsine (dip se volete fare i fighi). Quella verde è di semi di girasole, semi di zucca, prezzemolo, olio evo e olio di semi di zucca (l'oro verde della Stiria, fornitomi gentilmente dalla mia collega austriaca!) sale e pepe, tutto passato al mixxxer. Quella rossa è di pomodori secchi "rinvenuti" in acqua calda e strizzati, olio evo, pepelimone turco, succo di limone, noci, semi di finocchio e sale. La prossima ricetta è ancora un po' turca - la salsa l'ho trovata su un vecchio libro di G. Magrì e A. Parasiliti, le mazzancolle le ho trovate fresche al mercato, il risultato mi è piaciuto.
MAZZANCOLLE CON SALSA DI SEDANO RAPA
Nella vaporiera ho messo in un cestello le mazzancolle, nell'altro un grosso sedano rapa, sbucciato e tagliato a tocchetti - 6 minuti per le mazzancole - poi lasciate al caldo- e 10 per il sedano. Col sedano ho fatto una salsa densa passandolo al mixer con un pugno di gherigli di noci, il succo spremuto da uno spicchio d'aglio, due fette di pancarrè senza crosta, mezzo vasetto di yogurt denso, olio evo, un cucchiaio-due di aceto di mele, sale e pepe di mulinello. E vogliamo farci mancare un dolcetto? fatto anche questo nella vaporiera! Noo, i panini al vapore per il capodanno cinese ve li racconto un'altra volta, questo dessert è molto più semplice!
PERE AL VAPORE CON SALSA SPEZIATA DI THE AL LATTE
Ho sbucciato alcune pere kaiser, lasciandole intere e col picciolo, le ho passate con uno spicchio di limone per non farle annerire e le ho messe in una ciotola di pyrex, con due dita d'acqua, una bustina di earl grey, un pezzettino di cannella, due chiodi di garofano, due capsule di cardamomo spaccate, alcuni grani di pimento e un cucchiaino di miele - 12 minuti di vapore intenso e poi - ding! - ho sgocciolato le pere e le ho tenute in caldo; ho filtrato il liquido di cottura, ci ho aggiunto un cucchiaio abbondante di zucchero muscovado - quello tosto a grana grossa - un cucchiaio di miele, un bicchiere di latte (penso che con la panna venga ancora meglio ma non ho osato!) un pizzico di vaniglia naturale in polvere e un cucchiaino-ino-ino di burro. Ho fatto restringere su fuoco vivo la salsina finché non si è caramellata, ho versato sulle pere tiepide, mmmm. Anche qui, a seconda dello strato di salsina, si può modulare la mano, da ricetta quasi "lait" a ricetta "senso di colpa!" Qui la primavera si fa attendere, ad ogni nevicata corrisponde una notte insonne - mi sembra di essere diventato come quei vecchietti che, ascoltando le loro ossa, azzeccano sempre il meteo! HO voglia di tirare fuori le piante dalla serra! a presto, saluti golosi, cat

29 Commenti:

Blogger Saretta disse…

Ciao Cat!Mamma mi che bello il Fantasma!!!La natura crea davvero meraviglie...ottimi anche i tuoi piatti, quelle patate viola devo trovarle!!!
Buona giornata

5/2/09 10:14  
Blogger cannella disse…

Varda che non l'hai visto nemmeno stavolta...secondo mi te ghe bevù!
;-DDDDDDDDDDDDDDDDDD
(vecio, qui servono frittelle e galani, che siamo in febbraio.Me racomando!)

5/2/09 10:22  
Blogger Fra disse…

Mamma mia a me sembra tutto così buono e invitante...e poi i colori...stupendi!!!!
Un abbraccio
fra

5/2/09 11:55  
Blogger equipaje disse…

Complimenti per la bella cattura fotografica! Ma il post è un po' malinconico :(

(la salsina di sedano rapa te la scopiazzo alla prima occasione, yum!)

6/2/09 17:21  
Anonymous Anonimo disse…

Ciao Cat! Con gioia dopo molto tempo ho rivisitato il tuo blog:qui a Roma non vedo "fantasmi azzurri",ma la morte del mio micio (purtroppo)mi consente da un pò di tempo di nutrire sul terrazzo passeri,merli,cince,e anche qualche pettirosso: tutti golosissimi e attenti all'ora di pranzo. Chicco 96

6/2/09 19:25  
Blogger cat disse…

ciao a tutti,
saretta le patate viola hanno un aspetto incredibile, devo provare a farci gli gnocchi;
canny istigatrice, sono quasi in ramadan dolciario, ma forse ci scappano delle zeppole!
ciao fra, così colorate, anche al vapore, le verdürine sembrano quasi golose ;O)
ciao equipaje, il tempo non aiuta, la melanco avanza - c'ho il cd di tenco da una settimana fisso in macchina!
ciao chicco bentornato, è vero, nelle grandi città gli uccellini sono una delle poche cose che ci permette di interagire con il mondo animale...a parte le cacche di cane ;O),
salüti a tütti, cat

6/2/09 21:45  
Anonymous Anonimo disse…

Ciao a tutti, anni fa ho "scoperto" in un mercato francese le patate viola,a me piacciono molto, ho provato anche a piantarle ma il raccolto è stato praticamente nullo, quest'anno ci riprovo.
Si tratta di varietà antiche denominate "vitelotte" e "négresse", in Italia vengono coltivate da moltissimo tempo nella valle di Susa.
Se volete approfondire: www.amicidellorto.splinder.com
Buona domenica a tutti e grazie Cat x questo splendido blog, da cui quando posso traggo ispirazioni.....
Clara

8/2/09 08:57  
Blogger marinella disse…

Che bello questo airone, ne vedo sovente anch'io dalle mie parti,ma sono sempre senza macchina e in effetti probabilmente non risalterebbe. Pensa che a novembre ho visto nello stesso prato 2 aironi e 2 cicogne. Baci

8/2/09 10:55  
Blogger Tar e Tifla disse…

Alcuni giorni fa sono andato a fare foto al fiume e o beccato dei corvi, tu che sei alto bello e abbronzato becchi pure gli aironi cinerini :-(
Il giorno dopo li ho visti anche io ma erano distanti ed ero in macchina.
Bella "cattura" e belle foto, complimenti, Remy.

8/2/09 13:27  
Anonymous Mrs. bee disse…

Alto, bello e abbronzato...Remy, cosa fumi? Abbronzato cat? A febbraio?

9/2/09 10:45  
Blogger Scribacchini disse…

Grazie alla natura per la bellezza di quella cinerea creatura e a te per la cattura.
Un bacione alle tue pallide gote ( prenditela con la Bee)
Kat

9/2/09 16:36  
Blogger capo sud disse…

come sempre belle foto; nelle campagne ferraresi di aironi è pieno che non ci badiamo neanche più ma devo precisare che ne vedo di più in inverno che in estate (migrazione al contrario? no, io penso che siano stanziali)In Sicilia, il mio alter-luogo, mai visti

9/2/09 17:15  
Blogger cocozza disse…

Che bello il fantasmino anche da me ci sono, vicino a un laghetto vicino casa, ho tentato anche io di fotografarli più di una volta ma proprio non ci riesco sono troppo spaventati dai cacciatori ma che dico ! bracconieri!bastardi!scusa ma mi è scappato il dito quest'anno poi niente neve ma è ancora presto per dirlo se sarà mi metto di piantone anche io per riuscirci :D
che bella tavolozza di verdurine e che belle salsine si mangiano con gli occhi
buon inizio settimana
cocozza

9/2/09 18:13  
Blogger cat disse…

ciao Clara, grazie della dritta, vengo subito a scuriosare ;O)!
al mercato del contadino, a settembre, anche un Bauer di qui mi raccontava che le patatine viola non sono facili da riprodurre.
ciao Marinella, pensa che l'unica volta che ho visto le cicogne è stato più di 10 anni fa, nella vecchia Jugoslavia, anzi le ho viste anche quast'estate, ma allo zoo di Zurigo - orpa devo ancora farci il post!
Remy, ho l'abbronzatura di una burrata avvolta nelle foglie di asfodelo! ma la bee non è da meno! la mattina, le dico sempre di darsi qualche pennellata, e puntualmente mi risponde che si è appena truccata!, anche i pm hanno un colorito palliduccio, specialmente franz, dal capello rosso, quando non dorme ha le occhiaie viola intenso - bella famiglia, tendiamo agli addams! :O) alto poi! non ci hai preso, sono "compatto"!
Katy grazie del bacione, la bee adesso fa la dura, ma il pallore dark ci piaceva ci!
ciao Caposud, bello rivederti; no, qui non ce ne sono così tanti di aironi, forse temono il freddo!? ma ti anticipo che il prossimo obiettivo sarà il lampo blu cobalto e arancio del martin pescatore.
Ogni mattina cerco di prenderlo in castagna, ma è ancora più schivo dell'airone.
ciao Cocozza, ma 'sti fetentoni si mangeranno mica gli aironi vero? fagli una makumbah!
saluti golosi a tutti, cat

9/2/09 21:11  
Anonymous Mrs. bee disse…

Insomma, tutti a brontolare perchè ho fatto un commento sul termine "abbronzato"! Nessuno che apprezzi che sull'"alto e bello" non ho neanche fiatato......
sarà che vuol mimetizzarsi con la campagna innevata e grigiolina per beccare il martin pescatore?

10/2/09 10:41  
Blogger cassandrina disse…

Nel mio orto, Spotorno, Liguria, non posso certo godere della vista di una simile silenziosa presenza, però al mattino i fagiani vengono a beccare tutto ciò che possono e i loro piumaggi sono comunque motivo di stupore e di sorpresa.
Qualche tempo fa ne ho visti 10 contemporaneamente passeggiare tranquillamente tra i filari, anche il cane li osservava più attonito che allertato.
Volevo aggiungere due opinioni sulle tue sfiziose ricette.
Come già detto avendo un orto le verdure non mancano e la cottura al vapore è una goduria e un toccasana, per evitare che sia troppo sana amo accompagnare gli ortaggi con un burro aromatico ricomposto con rucola, sale,pepe, scorza e succo di limone.
La nota amarognola della rucola si sposa benissimo con le patate calde di vapore, magari tutte intagliate come le preparo io.
Ti do un consiglio per la tua preparazione con le pere, prova ad accompagnarle con una crema inglese aromatizzata e arricchita con petali di lavanda.
Credimi è una combinazione azzeccata.
Un caro saluto
Fabiana

10/2/09 22:57  
Blogger ivana disse…

Ciao Cat,
bella composizione, letteraria e culinaria, oltre alla meraviglia dell'airone.
Io vado poco in giro qui, ma dovrei, visto che abbiamo un'oasi protetta e tante creature migranti si fermano qui a soggiornare, nelle rispettive stagioni!
E' forse il Daikon la rapa che vedo nel piatto? Ne avevo comprato una di 60 cm e di un chilo e mezzo, ne feci molte ricette, e mi convinsero tutte, a crudo e cotto!
Buona settimana!

10/2/09 23:01  
Anonymous Mrs. Bee disse…

La rapa bianca, cara Ivana, mi sa che è un sedano rapa: il daikon lo abbiamo bandito dalla nostra Kiste bisettimanale, perchè languiva in frigorifero per giorni e giorni...

11/2/09 13:02  
Anonymous gunther disse…

sono tutte delle cose magnifice complimenti, io sono per me mezzancolle con sedano rapa

12/2/09 09:10  
Blogger ivana disse…

Cara Mrs Bee,
sai che conosco bene il sedano rapa, che ha decisamente il sapore di sedano, che uso grattugiato crudo, avendolo imparato all'estero mezzo secolo fa quasi...per la rapa invece, come la vedo, ha un sapore di rapanello, e ha forme sia rotonde che coniche!
Ma il Daikon fresco è apprezzabile, e penso equivalga alla rapa, solo che la cottura consigliata è con il latte e pepe in grani e l'ho trovato speciale!
(magari l'ho imbastardito con la mortadella, mica dovevo smentirmi!!!)
Ciao, buona giornata!

12/2/09 10:36  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Cara Ivana, stai parlando con una che fino a diciotto anni non ha mangiato altra verdura che i piselli e le patate. Poi andando con il Cat si comincia a verdurare, e ho ampliato il mio spettro, però il reparto rape e affini ancora mi crea troppe difficoltà.
Mangio qualche rapa rossa, ma se proprio non c'è nient'altro, il sedano rapa e le rape accuratamente mimetizzati nel minestrone, ma da soli....che ti devo dire, piuttosto la morte.
Poi c'è anche una questione di tempo: dovendo cucinare per quattro, tendenzialmente cerco di fare verdure che mangiamo tutti, o almeno tre su quattro. Tendenzialmente.....

12/2/09 11:05  
Blogger ivana disse…

Cara Bee,
non è che mangio rape e broccoli spesso, anzi, ma quando ho scoperto il Daikon, ho fatto ricerche e ho sperimento vari modi, e con cotanta quantità mi sono proprio sbizzarrita!
Poi non ho replicato l'exploit...mi basta aver appagato la mia curiosità...e via per altre esperienze!
Ciao Buona domenica!!!

15/2/09 00:04  
Blogger sorriso disse…

semplicemente
F A N T A S T I C O
il tuo fantasma azzurro....
davvero, aprendo il blog, mai che tu deluda le aspettative....
e le ricettine poi...UN INVITO e UN ATTENTATO PERENNE !
ahahahahah, le patate allucinogene è in assoluto la prima volta che mi ci imbatto dentro anche se al mercato le ho viste con colore 'ciclamino' e pure quelle di provenienza francese....la prox volta mi lascerò tentare !
come va il braccio???? e come stiamo a neve lì su ???? qui sono ca. 2 settimane che godiamo di un bel sole QUASI primaverile, quasi xché la roba stesa sempre stoccafisso è al mattino !

un grande abbraccio e un ciao circolarfamiliare !

17/2/09 14:52  
Blogger nini disse…

Belle foto, buone cose..i colori e i sapori della natura,tutto è perfetto!!

19/2/09 06:36  
Blogger miciapallina disse…

E' fantastico riuscire a rileggerVi... e poi, che ti becco?
L'Airone Cinerino!
Oibò.... bisogna proprio che facciate un giro per gli stagni della mia isola (macchinetta armati)!!!
Vorrei proprio vedere cosa ne viene fuori!
Bello essere ancora qui!
nasinasi

19/2/09 10:10  
Blogger Lory disse…

Ehilaaaaa buongiorno e grazie di cuore!!!

20/2/09 10:55  
Blogger FairySkull disse…

Bellissimo il primo piatto, davvero ricco di colori e sapori. Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it

21/2/09 20:07  
Anonymous FrancescaV disse…

queste salsine saranno mie!

23/3/09 19:09  
Blogger FeedBack disse…

Spettacolate cat,
finalmente riesco ad intrufolarmi in queste pagine virtuali non solo col pensiero...è da un po' che ficco il naso qui ma mi sono limitata a rubarti le ricette. Devo dire che hai creato un blog davvero affascinate, questo connubio tra cibo e natura è bellissimo. Ti ringrazio per la ricetta delle sfrappole, nonchè chiacchere o frappe anche se ahimè, sbadatella come sono ho apportato qualche variante tanto per rendere il tutto più leggero ;). Aggiunsi ben 2uova perché dimenticai il burro sul fornello che recuperai poco prima di mettere tutto in frigo. Comunque grazie a te ho trovato la ricetta giusta a dir dai palti fini che mi circondano! Buoni buoni buoni!
PS.beati i tuoi figlioletti che si posso gustare tutte queste lecornie.

Agata

27/2/11 15:32  

Posta un commento

<< Home