cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

martedì, dicembre 23, 2008

Yuhuu, funziona!

Grazie amici di tastiera, fiori e padelle, l'ondata di pensiero positivo è andata a colpire proprio lì dove serviva! Ieri i chirurgi mi hanno molto rassicurato sulla possibilità di evitare l'intervento e, dopo una siringata che ancora un po' vado giù dal lettino come una pera matura, ho potuto alzare il braccio destro fino al gomito; di ruotarlo non se ne parla ancora, mi hanno detto che ci vorranno circa tre mesi, ma avete idea che gioia potersi gustare un bicchierino di yogurt senza doverlo incastrare tra le ginocchia, o lavarsi i denti senza il rischio di infilarsi lo spazzolino nel naso, o ancora meglio, farsi la barba senza sembrare Edward mani di forbice e poi, finalmente, scrivere con tutte e dieci le dita! Per festeggiare, con mia cognata che mi ha accompagnato a Bressanone, ci siamo sparati due cioccolate calde con tanto di panna e un Bretzen dolce di pasta lievitata e pasta sfoglia intrecciate, che se vi capita di andare a Brixen è d'obbligo! La sera, la Bee (contento Remy!) era a cena con i colleghi e io ci ho dato dentro con il biscottamento, che non ero ancora soddisfatto ed appagato per quest'anno, anzi, per dirla tutta, ho biscottato anche oggi pomeriggio, ma i risultati potrò fotografarli solo domani. Sto seriamente meditando di dedicarmi integralmente alla pasticceria. Dosare ingredienti, impastare e preparare piccoli dolci mi galvanizza e mi gratifica a tal punto! Beh, forse se diventasse una professione la routine rosicchierebbe gran parte del gusto, ma ora che ci penso, ho già fato questo discorso troppe volte, ormai è diventata una dolce ossessione, come ne"La finestra di fronte", peccato che la nostra dirimpettaia non sia proprio una Giovanna Mezzogiorno! La bee ha aggiunto : se per questo neanche tu c'hai molto del Roul Bova! Oggi vi sparo lì 3 ricette supercolesterolemicizzanti, no dai una è quasi "sana", e cominciamo proprio con questa.
CORNETTI ALLE CASTAGNE
Ho lavorato a pomata 2 etti di burro con 2,5 etti di zucchero di canna integrale, un pizzico di sale, una punta di vaniglia naturale, un cucchiaino raso di cannella, una grattata di noce moscata; ci ho aggiunto due uova e ho amalgamato bene, poi ho aggiunto 4 etti di farina di farro, setacciata con 2 etti di farina di castagne e due cucchiaini colmi di cremor tartaro e 1 etto di mandorle finemente tritate. Ho amalgamato bene e ho fatto una palla che ho messo in frigo per alcune ore. Poi ho ricavato dei rotolini non troppo sottili e ne ho fatto dei cornetti, e dei piccoli bretzen. Aiuto: facendo i salamini, o rotolini che dir si voglia, per assottigliare il rotolo rotolare dal centro alle estremità, per "rincicciarlo", vi fosse venuto troppo sottile, rotolate premendo un po' dai bordi verso il centro! In forno, su teglia e cartatforno a 150° per ca. 15- 18 minuti. Ancora caldi li ho rotolati in zucchero a velo e cacao amaro - i bretzen in cacao e cannella. Non provate ad assaggiarli da tiepidi o in giornata, sono pessimi!!!, Sono biscotti che hanno bisogno di una settimana almeno per ammorbidirsi e sprigionare un buonissimo gusto di castagna. E adesso una mia elaborazione dei classici Florentiner
FIORENTINE SEMI, PANNA E MANDORLE
Questi biscotti richiedono un po' di pazienza, ma sono una bomba superlibidinosa! Bisogna prima fare una pasta frolla, io ho messo nel mixer (avevo ancore il tutore!) 225 di farina di farro, un pizzico di sale, 100 g di zucchero di canna integrale, 1 cucchiaino di cremor tartaro, una presa di vaniglia naturale, e un etto di burro freddo a tocchetti, ho azionato col coltello di plastica per alcuni minuti, finché burro e farina non si sono ben amalgamati e poi ci ho aggiunto un uovo medio e un rosso, ho mixato fino ad ottenere una palla che ho avvolto nella pellicola e messa in frigo per alcune ore (il segreto è fare le frolle tutte insieme, così si limita lo sporcilamento della cucina, e poi lasciare la pasta in frigo fino al momento di adoperarla). Ho steso la pasta in un rotolo abbastanza sottile e rettangolare, col quale ho foderato il fondo di una teglia a bordo alto, ricoperto esattamente di cartaforno - per evitare che la cartaforno si sposti durante il posizionamento della pasta, imburrate leggermente il fondo della teglia e "incollateci" la cartaforno. Ho bucherellato con la forchetta tutta la superficie della pasta e ho passato in forno caldo per ca. 10 minuti a 170° - cottura i bianco! Nel frattempo ho pesato 3 etti in tutto di mandorle a lamelle, semi di girasole, semi di sesamo e semi di zucca, poi ho messo a sobbollire due etti di panna fresca con un etto di miele e due etti di zucchero, finché non si è tutto ben addensato, ci ho aggiunto il misto di semi e mandorle e con una spatola ho continuato a cuocere e mescolare per alcuni minuti. Ho tolto dal fuoco e ho spalmato il composto sul fondo pre-cotto. Ho livellato bene con un cucchiaio unto di olio di mandorle e ho nuovamente infornato per circa 10- 15 minuti, la superficie deve risultare bella "abbronzata"- che adesso va molto di moda ;O) - A dolce tiepido, ho tagliato dei rettangoli che ho pucciato un po' in un cioccolato di copertura, lucidato con un cucchiaino di olio di mandorle. Credo che se uno si sparasse l'intera teglia di questi biscotti potrebbe andare in bicicletta senza fermarsi fino in Calabria! da assumere con moderazione. Dato che ormai ci sono ditate di burro su tutto lo schermo, andiamo anche con questi
CORNETTI AI SEMI DI PAPAVERO E ZUCCHERO DI MANDARINO
Questa è una ricetta dell'ultimo libro comparso sulla libreria , Gasser-Loibelsberger "Wiener Weihnachtsbäckereien" AV Buch - 2008, un viaggio nella pasticceria asburgica, con tanto di aneddoti su pasticceri, ricette e nobili goloserie. L'unica rottura è che è u libro per pasticceri - le uova vanno pesate! Ho montato a crema 200 g di burro, 50 g di zucchero a velo, una presa di sale, 20 g di tuorlo d'uovo!!!250 g di farina setacciata e 80 g di semi di papavero passati al macinino e un pizzico di cannella, ne ho fatta una palla che ho messo in frigo per alcune ore, avvolta nella pellicola. Poi ho formato dei cornetti - NON crediate di riuscire a fare i rotolini!! si sbriciola tutto, bisogna andare di punta di dita. Ho messo i Mohnkipferl su teglia coperta da cartaforno e infornato per ca. 10'-12' a 160°. Ho lasciato raffreddare un po' i cornetti e li ho tuffati in zucchero a velo vanigliato al mandarino! (zucchero, buccia di mandarino bio seccata e vaniglia bourbon in polvere, tutto passato al macinino) Ocio che se i Kipferl sono troppo caldi gli si forma intorno una crosta di zucchero impomatata di burro di uno spessore notevole, che rende i Kipferl giallini e poco invitanti, ma soprattutto decisamente troppo dolci! Avviso ai naviganti, dopo esservi scrocchiolati alcuni di questi cornetti non sorridete troppo prima di aver dato una controllatina alla dentatura - buoni, ma da godersi in solitudine ;O). Per 'sta sera sono soddisfatto, anche perché la spalla anela al divano, ancora grazie a tutti per l'incrociamento digital-manuale digital-podalico, se non ci sentiamo prima vi faccio un caro augurio per un Natale sereno, auguri golosi cat PS: Canny, questo è il famoso stendino per biscotti! che mette a dura prova i vicini di casa ;O)

33 Commenti:

Anonymous Anonimo disse…

MMMMMMMMMMMMM!!!Ho l'aquolina(o acquolina..)in bocca! CarmeNap

23/12/08 23:55  
Blogger Fra disse…

Stupendi! ne rubo uno e scappo!;D
Auguri di un felice Natale
Fra

24/12/08 07:44  
Blogger max - la piccola casa disse…

Auguri di un buonissimo e felice Natale!!!

24/12/08 08:40  
Blogger Saretta disse…

ome sono felice cat!Il giusto premio ad un archiniere pasticcere sopraffino!
I tuoi manicaretti sono sempre strabilianti.
Auguro a te ed alla tua bellissima famiglia carissimi auguri di buon Natale!
Un abbraccio
saretta

24/12/08 09:53  
Blogger papavero di campo disse…

cat ho piacere che vada un po meglio (rispetto al peggio certo!)
la tua energia di spiritello dei boschi (ormai c'ho 'sta fissa!)ti rende allegro e festoso comunque, e a fare il pasticciero ci vuole brio nevvero?
auguri cari per la tua spalla e per il suo portatore!

24/12/08 10:07  
Blogger venere disse…

Nel ricambiare gli auguri, li moltiplico perchè ho visto che la tua salute ha fatto uno scivolone... Se posso darti un consiglio (da esperta del settore) affidati ad un bravo/a fisioterapista e non fidarti di chi ti dice che passa tutto da sè;)

24/12/08 10:23  
Blogger stelladisale disse…

ma che belli! la povresti aprire davvero una biscotteria!
tantissimi auguri di buon natale

24/12/08 11:28  
Anonymous elediriva disse…

ma tu ci farai impazzire con queste biscottate! bè i cornetti con la farina di castagne li farò, mi sà, ma non ora, in panico pre pranzo- di- natale- e- cena- dalla- nonna.
mia suocera (austr.) fa una meravigliosa torta di castagne schiacciate...mmmmmm

bene che stai meglio , molto meglio sembra, le operazioni è preferibile evitarle, non si sa mai. a mia mamma stavano operando il polso sbagliato... no, così per incoraggiamento. ma da voi lassù andrà sicuramente meglio!

un buona natale e, chissà, un rendez vous festivo?

archicoltori del lago

24/12/08 14:54  
Blogger Barbara disse…

Mamma mia quante delizie, non saprei davvero quale scegliere, bravissima!
Ne approfitto per lasciarti i miei più sincer auguri per un sereno Natale

24/12/08 15:13  
Blogger Paolo Tasini disse…

Bravissima Cat, se tu lasci i fiorellini per i pasticcini frotte di appassionati/appassionate esulteranno.

Mi dichiaro sin d'ora: io no!!!

Saluti e fioretti... gelati!

24/12/08 16:16  
Blogger luca disse…

Ciao Cat!
Questi sono dei superbiscottoni!!!
Il lavoro del pasticciere è duro... ha degli orari alieni...
Potresti aprire un ristorante e dedicarti in prima persona al biscot-tort-amento!
Che dici.?!.. di sicuro i clienti non mancherebbero!
Tanti Auguroni di Buon Natale.
Luca

24/12/08 17:06  
Blogger frittella disse…

Buone Feste,
auguri per la spalla,temo purtroppo
sarà una cosa abbastanza lunga,incrocia le dita,esperienza di un caro amico addirittura operato a Bologna.
Ciao Frittella

24/12/08 19:23  
Blogger Gunther disse…

sono meravigliosi questi cornetti colgo occasione per farti gli auguri di Natale

24/12/08 22:29  
Blogger Gloricetta disse…

E per fortuna che non riuscivi a preparare i biscotti per questo Natale!!! Bellissimi anche questi! Un abbraccio e un augurio affettuoso a tutta la famiglia. Un "in bocca al lupo" per una veloce guarigione. Glò

25/12/08 22:21  
Blogger Amelia disse…

mhhhhhhhhhhhhhhh mho prendo il treno e vengo a vedere se sullo stendino è rimasto qualcosa!!
buon Natale a te a tutta la tua famiglia

25/12/08 23:18  
Blogger la belle auberge disse…

favolose ricette, Cat!
un goloso saluto e tantissimi auguri di buone feste e buon anno!
eugenia

26/12/08 17:09  
Blogger sorriso disse…

nooooooooo, mi affaccio x una sbirciatina veloce x rinnovare gli ultimi auguri di corsissima e...altre meraviglie !
Hai superato te stesso, caro giardipasticciere, complimenti ancora e, circa il responso....immagino il sospiro di sollievo della bee!
Uno sfavillante inizio d'anno a voi tutti
Splash.....sorriso

26/12/08 23:19  
Blogger fiordisale disse…

che meraviglia! sto post me lo metto da parte fosse che fosse la volta buona di coccolarmi un po' :-)
auguri di buone feste e buon anno!

27/12/08 11:33  
Blogger lajules disse…

Beh... Buon Natale in ritardo e Felice Anno Nuovo in anticipo!

27/12/08 22:46  
Blogger bian disse…

In effetti sei bravissimo cat...non vorrei fomentare la tua ossessione, ma è proprio sorprendente quello che prepari! ;)

Già che ci sono, Tanti auguri di Buone Feste!!! baciii :D

28/12/08 12:26  
Blogger cannella disse…

Vecioooo!!!!
Vedo che sono accaduti diversi miracoli mentre ero via!!!!!
Baratto lo stendino con i mutandoni della Tommasa con il tuo. Mi metto d'accordo con la Bee per i dettagli dello scambio.
Vi bacio in fronte, son CONTENTISSIMA delle buone nuove.

28/12/08 13:12  
Anonymous sandra disse…

Sei un mito CAT! Slo tu potevi inventare lo stendino per i biscotti!
Un abbraccio a tutta la famiglia e che sia un anno stra/mega/strepitoso, pieno di belle cose

2/1/09 11:23  
Blogger papavero di campo disse…

spero tu stia bene!
auguri di buona vita nel 2009!

5/1/09 11:25  
Blogger Babs disse…

Ciao Cat, ti seguo da un pò, sei simpaticissimo! Ho notato che durante il cambio d'anno, anche tu, come me, hai rifatto il look al blog, complimenti, mi piace molto :-D Volevo ringraziarti perchè ho letteralmente attinto dai tuoi post, una serie infinita di ricette di biscotti e ti dirò, i prediletti di mia figlia sono quelli al matcha, che tu intrecci, mentre io li faccio a spirale! ovviamente stesso biscotto spiralato anche al cacao...., beh, grazie mille della tua compagnia e buon anno, se ti va, passa a trovarmi si Chez Babs. ciao. Barbara

5/1/09 11:28  
Blogger mike disse…

adoro la fiorentina...anche se tutte le volte che l'ho fatta hosempre usato pistacchi,sesamo,mandorle uvetta pinoli e nocciole..si può sempre chiamare così?felice anno

5/1/09 21:00  
Blogger equipaje disse…

Allora posso disincrociarmi, ne ho facoltà? Che' questo fine settimana pensavo di andare a sciare e così incrocchiata l'è scomodo assai.
Buon anno dispari! E, già che son qui, mi porto avanti anche con gli auguri di buon compleanno :)

6/1/09 19:50  
Blogger cuoca compulsiva disse…

Che meraviglia, un lavoro da vero professionista!!!
tanti tanti auguri per un 2009 sereno, felice e ricco di piacevoli sorprese!

9/1/09 10:14  
Anonymous Cugina iAiA disse…

Caro cuginastro e cari lettori blogghisti.... come potevo non portare testimonianza di tanta bontà??? I biscotti quest'anno sono stati libbbbbidinosi, il cuoco Cat si è superato... davvero buonissimi. I miei preferiti... "FIORENTINE SEMI, PANNA E MANDORLE";-)

iAiA

9/1/09 19:40  
Blogger ivana disse…

Come va, Cat?
C'è quindi un compleanno in vista?
Quindi auguri per il festeggiato...sperando che sia tutto a posto!!!!
Un saluto ...e torna presto!!!!!

ivana

11/1/09 22:38  
Anonymous guarino disse…

C'è un premio per te da ritirare, se passi nel mio blog vedi. A presto

12/1/09 19:13  
Anonymous Anonimo disse…

Gratulerer, Cat! Pensavi di farla franca?

15/1/09 12:57  
Blogger sorriso disse…

toc, toc, toc....
tutto bene sì?
si sta ancora 'smaltendo' lì su???
...batti un colpo che qui l'astinenza è dura !
un abbraccio

18/1/09 14:14  
Blogger adina disse…

ma quanto biscottume che vedo qui! e tutto bellissimo! quei cornetti alle castagne sono spaziali, così come i florentins! mi leggo bene la ricetta, che m'acchiappa un bel po'!

20/1/09 11:33  

Posta un commento

<< Home