cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

sabato, novembre 22, 2008

erovia

Cling Cling [tramestio di chiavi] "Accidenti è così tanto che manco che non riesco nemmeno a ricordarmi la chiave di accesso, oh, finalmente! Screeck, sbamm, tuc ta tuc tac [rumore di passi nell'androne, essì, anche la rete c'ha il suo androne e la sua portinaia, anzi, con quello che ho letto in giro ultimamente, di portinaie ce ne sono parecchie! ;O)]. Orpa ma è possibile che anche nel giroscale del webcondominio aleggi sempre odore di broccolo?! devo lamentarmi con la portiera... noo, guarda la cartella della posta?!uno non può stare via per un pochino che te la ingolfano di spammmm; 'spetta un po'?, ma dai?, ma grazie, che bello!! Tra tutto questo ciarpame rischiavo di non vedere i messaggi preoccupati dei miei vicini di blog, sìssì quelli lì, sui campanelli a destra dello schermo! grazie cari! Entriamo va'...ma, cos'è 'sto odoraccio? ussignur e quella roba mummificata lì sul tavolo??? Aggià, le zucche e le tortillas, e ci credo, sono lì da quasi due mesi! 'spetta che spalanco un pochino lo schermo, un po' d'aria fresca fa sempre bene e si porta via i cattivi pensieri. Ciao cari, non diciamolo troppo forte, ma il periodo sfigato sembra ormai oltre le spalle e mi è tornata voglia di passare ancora qualche ora nella mia cucina con giardino, qui nel webcondominio. Adesso accendo il fuoco nel camino, video vi preparo qualcosa di dolce e dopo... vi cuccate tute le diapositive dei colori autunnali! chi si addormenta, niente dolce! le vignedicittà funghettibeige pioppodoro e ciliegiarancio betullediluce monticolozen tappeto radici e adesso il dolcetto promesso
BRETZEN DOLCI GLASSATI
la ricetta è quella dei pani dolci per la festa di Ognissanti, un po' alleggerita da burro e uova. dalle mie parti, i bambini di madrelingua tedesca li ricevono in dono dalla madrina o dal padrino, per i Santi (ma la tradizione oramai, sta scavalcando la barriera linguistica - le cose buone e le parolacce sono le prime ad essere accettate e condivise) Di solito questi pani hanno la forma di una gallina, di un coniglio o di una corona; i simboli pasquali hanno un chiaro riferimento cristiano mentre la corona, detta del ringraziamento del raccolto, viene dritta dritta dai riti pagani per ringraziare e ingraziarsi i protettori dei campi. Con un po' meno uova e burro però, si possono fare degli ottimi pani dolci da colazione, io ho sostituito il burro con olio di colza bio, dal profumo leggero di fiori e fieno e dal gusto neutro e ho usato un solo uovo. Ho setacciato in una grande ciotola 500 g di farina manitoba con 80 g di zucchero di canna integrale, la buccia grattugiata di un limone e ci ho sbriciolato 15 g di lievito di birra fresco e un pizzicone di sale. In un pentolino ho intiepidito 1/4 di latte con 90 g di olio di colza bio ( vanno bene anche 100 g di burro o 90 g di altro olio non troppo saporito), ho levato dal fuoco e ci ho aggiunto un uovo intero, leggermente sbattuto; come per i muffin, ho unito i secchi agli ümidi, ma 'stavolta bisogna andarci dentro di olio di gomito e smanazzare e sbatacchiare l'impasto per buoni 10 minuti, aiutandosi con della farina sulla spianatoia ( e pensare che avrei una planetraia, mezza regalata, lì che mi aspetta, ma 'stavolta, dopo la misteriosa comparsa in cucina della ingombrantissima vaporiera, di cui racconterò più in là per lasciare sedare le acque, la bee mi manda veramente a vivere in soffitta!) Quando la palla non appiccicava più, ma rimaneva bella soffice, l'ho messa in una ciotola coperta da un panno umido, in forno spento - così non prende aria - per almeno tre ore. A volume raddoppiato le ho tirato un cazzotto per sgonfiarla e l'ho lanciata sul tavolo più volte - ecco, magari non fatelo a mezzanotte , i vicini potrebbero lamentarsi), poi ho ricavato dei luuunghi rotolini e li ho intrecciati a bretzen; mi raccomando fateli lunghi e sottili, altrimenti, in cottura succede come a me, che si sono incicciati troppo, perdendo la forma. Ancora un quarto d'ora a lievitare, una bella pennellata d'acqua e poi inforno bello caldo a 190° per 20 minuti mezz'ora. nel frattempo ho preparato la ghiaccia, ho spremuto il limone rimasto nudo, e ho mescolato 4 cucchiai di succo con 200 g di zucchero a velo e una punta di vaniglia bourbon, mescolando bene. Ho tolto i bretzen dal forno e li ho pennellati con la ghiaccia e li ho cosparsi di granella di zucchero, la glassa acidula sul morbidobretzen è una goduria. Adesso, miei cari, dopo le diapo e il dolcetto, vi devo mandare a casa, che qui è tutto una ragnatela e un polverone, e sapete quanto sia maniaco delle pulizie, a prestissimo, ma questa volta è vero, saluti golosi cat

31 Commenti:

Blogger cuochetta disse…

bentornato... mi sono mancate le sue foto architetto, per non parlare dei suoi dolci... pronto x il Natale? la soffitta... scalpita?
Anna

22/11/08 11:18  
Blogger Paolo Tasini disse…

...talmente obnubilato dalla tua web-assenza, leggendo sul reader l'annuncio del post, mi son detto: erovia, ma che cappero di pianta è l'erovia?

Eh Cat,senza di te qui io arrugginisco...

...perchè uno che in giardino ha i ciliegiancio e il pioppidoro, per non parlare della betulladiluce ha l'obbligo, l'obbligo di raccontare...

Bentornato mio caro! :)

22/11/08 13:34  
Blogger papavero di campo disse…

bentornato nella blogmania!
lo spiritello dei boschi di cat se ne sentiva la mancanza!

haiku del buon ritorno:

olio di colza
e l'olio di gomito
evviva i bretzen!

22/11/08 13:46  
Blogger marinella disse…

Che belli e che buoni che devono essere. Ciao bentornato.

22/11/08 14:50  
Anonymous Anonimo disse…

Ciao Cat!
ma quando ci prepari una bella ricetta con le mele? ops...forse devi prima recuperarne "una cassetta".

22/11/08 15:34  
Anonymous Anonimo disse…

ciao cat
non sembrano difficili da realizzare i tuoi bretzel maybe
mi ha colpito la foto del "tappeto" e ho realizzato in meno di un secondo che mi ricordava una tela del pittore brian mobbs raffigurante uno scorcio di sottobosco e dove si avverte una sorta di presenza invisibile (almeno per me)mi piacerebbe usare la tua foto per un mio disegno se me lo permetti

22/11/08 17:46  
Anonymous ida disse…

scusa ma non volevo essere anonima non ho capito cosa dovevo fare
nel frattempo mi firmo sono l'autrice del comment precedente
ida

22/11/08 17:51  
Blogger Barbara disse…

Splendidi come sempre i colori delle tue foto... e davvero invitante questo pane dolce, grazie!!

22/11/08 18:27  
Blogger Maite_lacucinadicalycanthus disse…

pure io, pure io...
convinta che "erovia" fosse una pianta... carnivora persino!
lo vedi, in quanti abbiamo bisogno di lezioni di giardino?
bentornato!

23/11/08 00:10  
Blogger equipaje disse…

E finalmente, era ora! :)
E pure il fuoco nel caminetto! (starà mica diventandomi un blog multimediale, mh?)

(Riuscirà lo spiritello del webcondominio a sconfiggere l'odore dei webbroccoli?)

23/11/08 01:09  
Blogger cat disse…

ciao cuochetta, sì sì, è iniziata la caccia alla ricetta del biscottoinedito ;O)

paolo, questa è quasi come la sominga officinalis!!!

ciao papavero, è vero è proprio una blogmania!

ciao anche a marinella

anonima R : mesagio ricevuto! ;O)

ciao ida, benvenuta, ma certo che ti puoi ispirare alla foto delle foglie, le foto sono lì apposta per tutti!

ciao barbara, sempre gentile,

ciao maite, dicendo "lezioni di giardino" mi carichi di troppe responsabilità, diciamo sguardi sul-, mi prende meglio ;O)

ciao equipaje, evviva! ho ritrovati i file della malefica digitale! e sono riuscito a caricare anche i filmati, e mo' chi mi ferma più?

domenica golosa a tutti, cat

23/11/08 10:06  
Blogger cannella disse…

L'hai fatto apposta...hai postato tre secondi prima che ti spedissi una mail in cui t'informavo di aver chiamato "Chi l'ha visto?"... a proposito di "vedere"...a parte il fatto che quasi faccio un colpo perché pensavo che andasse a fuoco il blog...con la biscottazione natalizia come andiamo?????
Smuack smuack smuack,
Monica

23/11/08 18:01  
Blogger ivana disse…

Benritrovato!
Hai arieggiato bene la stanza?
Qualcosa di stantio?
Su, auguri e in bocca al lupo per tutto, o.k.?
Un saluto affettuoso!
nonna ivana

23/11/08 23:24  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Care amiche amanti dei biscotti di Natale e Scaldacolla,
non è che qualcuna di voi ha un materasso che le avanza? Non vorrete mica far dormire Cat sul tavolato di legno della soffitta, vero? MAnca ancora UN MESE a NAtale......è vero che nevica da due giorni e che abbiamo già le decorazioni natalizie sui ponti...

24/11/08 08:30  
Anonymous Kinamik disse…

che bello rilleggerti! attendo con ansia la partenza del "biscottamento" natalizio, chissà che quest'anno non riesca a provare qualcosa pure io...

24/11/08 11:28  
Blogger anna disse…

Ciao Cat,grazie perchè sei tornato
(non ne potevo più di vedere quelle zucche!!)
Qunado hai finito con i biscotti di Natale mi insegni a fare lo strudel di mele?
Ciao,grazie ancora Anna

24/11/08 12:57  
Anonymous elediriva disse…

qui sul lago eravamo preoccupati della latitanza...mal di pancia post arte contemporanea? a noi si, ma forse a causa direzione tecnica manifesta rovereto...
invece per voi era solo una bella lunga passeggiata autunnale!

niente di nuovo sotto il sole, ma ieri ho fatto per la prima volta i vanilli; ed è subito natale, anche perchè stamattina ci siamo svegliati -udite udite, anche a sud capita!- sotto un manto di neve.
mmm..l'archicoltore a colazione canticchiava: scende giù dal ciel...
bello il tappeto ,c'è un designer che lo ha realizzato proprio così, in foglie di feltro. bellissimo, quasi come quello vero.

mi sa che dobbiamo venire a bz per la corona dell'avvento!
a presto

archicoltori lacustri

24/11/08 14:16  
Anonymous dopoilmattino.blogspot.com disse…

ero passata a curiosare fra le bacche, poi ho trovato le ricette...da non scollarsi più...
complimenti tornerò al prossimo giro

anna maer

24/11/08 16:52  
Blogger lajules disse…

Bellissimo il video! Pensa che negli Stati Uniti, a Natale, c'e' un canale che trasmette solo quello.

24/11/08 16:55  
Blogger Saretta disse…

Pfiu...Cat, Mrs Bee ci siete mancati!Però vedete che i compari aspettano pazienti?mo' vediamo di lavre l'odoraccio di cavolo e prepariamo sti Bretzen fotonici..
Bentornati
Un abbraccio
Saretta :)

24/11/08 18:36  
Blogger Scribacchini disse…

un abbraccione di bentornatoinzona (ho gli occhi tutti goduti grazie alle tue foto) e due alla Bee che necessita di conforto prenatalizio ;-)
Smack. Kat

ps: la verifica parola è "coadoler".
Peccato non significhi nulla perché mi piace un sacco. O magari vorrà dire "dove ti fa male ?" in qualche dialetto delle vallate piemontesi ???

25/11/08 14:54  
Blogger cat disse…

ciao a tutti

canny ! adesso c'ho l'ansia da prestazione...non so con che biscotto iniziare!

ciao ivana, ora respiro una buona arietta fresca, grazie

bee, rassegnati...me li chiedono le mie amiche bloggherzs, come faccio a dire di no?

kinamik, lanciati! fati in casa hanno un gusto, mmm

ciao anna, nell'indice trovi uno strudel al rabarbaro con pasta frola, se sostituisci il rabarbaro con delle mele acidule, zucchero e cannella, uvette, pinoli e pane grattato, passato nel burro nocciola, ti trovi uno strudel di mele; ah, ma forse volevi lo strudel con la ziehteig,? la pasta sottile sottile, allora prima o poi lo posterò! abbi pazienza.
ciao ele, tranquilla l'arte contemporanea non mi fa venire mal di pancia... a volte! Ammappalo come ci è andato giù duro d'Averio, la mia amica A. del Museion è 'ncazzata come una biscia.
Se passate da BZ fate un fischio - via mailzs ;O)

ciao anna maer, benvenuta

lajoul, l'ho fatto con la digitale, è tutto mosso che sembra mi sia scolato un litro di sgnappa, ma non riusivo a srtare fermo dal calore!

ciao saretta, grazie della paziente attesa ;O)


ciao katy, se celodicitu alla bee che DEVO fare i biscotti, diventa più malleabile ;O))

saluti golosi a tutti, cat

25/11/08 21:22  
Blogger cuoca compulsiva disse…

Sono troppo felice di leggerti di nuovo per rimproverarti la lunga assenza! bentornato.

26/11/08 17:51  
Blogger Scribacchini disse…

Cara Bee, temo che la compulsione biscottifera necessiti tutti la tua comprensione (seppur limitata nel tempo;-) L'attacco di Devofareibiscotti è un morbo sottile e ricorrente contro il quale nessun umano maschio intelligente e fascinoso può lottare. Vuoi forse far cambio con qualche umano maschio sciocco e sciatto che non soffra di biscottite annuale? Non ne ho nelle immediate vicinanze ma in ufficio qualcosa trovo. Forse anche laureato. Ma sei proprio sicura di quello che vuoi ???
O assomigli alla mia gatta e vuoi solo che arrivi presto la befana?
Kat

26/11/08 18:06  
Blogger cat disse…

vedi bee, la saggia katy cosa ti consiglia?!

(ussignur katy, cosa ti è venuto in mente: intelligente e fascinoso, adesso sai come mi pijapel la sigora ape ;O)))

Katy, comunque sia la prima infornata è già tua! :O)


ciao cuocacompulsiva, rimprovero accettato!

sg cat

26/11/08 20:13  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Cara Kat,
adesso dirò qualcosa che farà arrabbiare tutte le fans più accanite, ma pazienza. Io non ho niente contro i biscotti di Natale (per anni li abbiamo fatti insieme),ma ho molto contro il lato maniacale di Cat che, con i biscotti, esce in tutta la sua grandezza, specialmente da quando ne produce quantità esagerate.
Si comincia con l'incetta di riviste e rivistine per trovare ogni anno una ricetta nuova e folgorante.
E puntualmente la trova, ma la percezione che ne abbiamo noi al di qua dello schermo è un cicinin diversa da quella che avete voi al di là.
Che dire, infatti, dei dimenticabili biscottini al thè matcha, molto scenografici (e basta)? o degli indimenticabili biscotti del Kaiser fatti con le uova sode (li stiamo ancora digerendo)?
Nel mezzo, ovviamente, ci stanno anche molte cose buone (fra le quali i biscotti che noi noiosi facciamo da anni ad occhi chiusi), ma vivere in casa con questa specie di posseduto per un mese intero può mettere alla prova persone ben più pazienti di me (cioè tutti).
Verso il quattordicesimo tipo/chilo di biscotti, arriva poi immancabile il momento in cui gli dici: "per favore, sgombera il tavolo, così mangiamo" e lui ti guarda come ti guarderebbe Papa Ratzi se gli chiedessi di fare un rave a San Pietro.
E' a questo punto (di solito verso il 17/18 dicembre), che uno incomincia ad accarezzare idee violente di tutti i tipi .......
BZzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

27/11/08 08:43  
Blogger Scribacchini disse…

Bee cara, mi dispiace deluderti ma hai descritto un esemplare di umano assai frequente e banale nelle nostre cucine e ti assicuro che al femminile non è meglio. Che il biscotto perfetto sia presto con voi!
Baci. Kat

27/11/08 11:25  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Capito.....tocca tenerselo....e mangiare i biscotti!

27/11/08 11:33  
Blogger cocozza disse…

Il caminetto acceso! i bretzen! i colori delle tue foto bentornato!
cocozza

27/11/08 18:28  
Anonymous Anonimo disse…

Finalmente!|Ma che fine avevi fatto? Non se ne poteva più di zucche... Bentornato anche da me!
CarmeNap

27/11/08 18:40  
Blogger marguerited disse…

ciao
mi piace molto questo blog,
lo visito ogni tanto e trovo delle bellissime foto e post.
Ti ho assegnato un piccolo premio che si chiama dardos
a presto
marg

28/11/08 17:32  

Posta un commento

<< Home