cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

sabato, giugno 09, 2007

grigio sole

Se penso ad un giardino al sole, in pieno sole, non faccio mai mancare qualche tocco di grigio.

Le piante con le foglie grigie, magari pelosette o filiformi, sono fatte apposta per sopportare il solleone e l’arsura, e di solito hanno bassissime esigenze di manutenzione e si acontetano di poche gocce d’acqua.

La luce meridiana, che purtroppo rende sbiadito anche il verde più brillante, al contrario esalta i contorni delle piante grigie, mette in evidenza la trama delle foglie e rende incandescenti i colori delle fioriture che vogliamo accompagnarvi.

Tocchi di grigio stanno bene con qualsiasi colore, ma a mio parere, con i bianchi e i blu sono impareggiabili, si fondono in nebbioline sfocate.

Le foglie grigie sono spesso misteriose e protette da ogni sorta di invenzione per ripararsi dal sole cocente: lanuginose come quelle della Stachys byzantina (nella foto vicino alle rose rosa) o delle Cineraria, coperte da ghiandole oleose, come quelle delle lavande e delle salvie, sottili e cerose come quelle delle Festuca glauca (erbazza a ciuffo!).

Non c’è che sbizzarrirsi quindi, da provare anche sui balconi, al posto dei noiosissimi gerani!

L’unico consiglio che mi sento di dare è che, secondo me, con il rosso vivo, il grigio non ci azzecca troppo, ma forse ho in mente troppe aiuole pubbliche piantate a fascioni orripilanti di cinerarie e salvie rosse, forse basterebbe cambiare il punto di rosso e l’abbinamento tornerebbe ad essere interessante.

E adesso in cucina ma, mica vorrete che vi presenti una roba grigia e commestibile??

Oggi una cosa fresca e senza troppi grassi (che devo farmi perdonare il burro del pie!)

INSALATA DI CUS CUS CON GAMBERI PISELLI FRESCHI E LIMONE CARAMELLATO

Con la Kiste mi sono arrivati i piselli freschi (quanto sono buoni anche crudi, sono dolci e sanno di erbetta), dal pescivendolo c’erano i gamberi ad un prezzo abbordabile 2 + 2 ecco la ricetta.

Ho lessato i piselli e i gamberi (già puliti e senza il filo) in acqua poco salata, li ho scolati e li ho saltati in padella con poco olio evo, poco aglio tritato e un pizzico di peperoncino macinato, aggiungendo poca acqua di cottura, per creare un seghino.

Nel frattempo ho preparato il cus cus 5 cereali, come da indicazioni (magari salando l’acqua eh, io me ne sono dimenticato!) l’ho fatto gonfiare per bene e l’ho saltato in padella con i gamberi (sgusciati e tagliati a rondelle) e ancora un po’ di olio evo.

Ho preparato anche il caramello al limone: ho “rigato” un bel limone bio e ho messo le scorzette in un padellino, aggiungendo un cucchiaio di zucchero di canna integrale e due cucchiai di succo di limone, finché non ho ottenuto un caramello biondo, dolce, acido e un po’ amarognolo.

Ho servito il cus cus, accompagnato dal caramello di limone.

A me, che adoro il gusto dolce, è piaciuto (avevo già assaggiato un risotto di seppie e cramello di limone!) mrs bee è rimasta un po’ indecisa sul da farsi!

Saluti golosi a tutti, mi aspetta un pomeriggio di fatiche nell’orto! Vado a raccogliere le albicocche e i lamponi…a presto qualche ricettuzza di auto-produzione.

18 Commenti:

Blogger Alex e Mari disse…

Ciao Cat, concordo pienamente sui grigi!! Il mio terrazzo fiorisce rigorosamente in bianco e blu (tanto per rimanere in tema bavarese!) e il grigio ci sta molto bene.
Su Dallmayr avevi proprio ragione ... e il Viktualienmarkt mi ha fatto impazzire. Trovi il resoconto sul nostro blog, se ti va :-)
Salutoni, Alex
P.S. Interessantissimo il limone caramellato. Proverò

10/6/07 11:20  
Blogger Giovanna disse…

io (più che altro mia madre)a Lampedusa ho difficolta anche a piantare i gerani a causa del vento, queste bellissime piante grigie mi piacciono molto , ce n'è qualcuna che resiste anche al vento oltre al sole rovente? Grazie
Ps il cuscus con il i limone caramellato è un mondo nuovo per me...

10/6/07 17:41  
Anonymous Acilia disse…

La ricetta mi piace molto, bravo Cat. Un modo sicuramente innovativo per gustare il cus cus.

Concordo sul tocco di grigio: se così non fosse non avremmo modo di notare le differenze.

Sempre bellissime le tue foto.

10/6/07 22:14  
Blogger SenzaPanna disse…

alla Landriana c'è il giardino grigio, è davvero bello

10/6/07 22:40  
Blogger SenzaPanna disse…

questo:

http://news.promiseland.it/a/img/landr2.jpg

10/6/07 22:57  
Blogger daniela disse…

allora vediamo da dove comincio?
direi dai gerani: anche io li trovo
N O I O S I S S I M I!!!
invece queste nuvole grigio-bianco e blu sono incantevoli!

l'idea del limone al caramello mi sembra invidiabile, una di quelle cose che pensi "ma perché non ci ho pensato prima", poi te ne freghi perché tanto l'ha inventata Cat e va benissimo cosi.

Quanti lamponi hai mangiato, raccogliendo raccogliendo??

Posso rubarti un consulto tecnico? Perché l'edera si secca? Sia quella cascante sul balcone che quella in casa: alcune foglie diventano secche e cadone, lasciando i rami tutti spogli!
Io l'acqua ce la metto,
e parlo con loro… però Mozart non glielo faccio sentire! oo, sarà quello??

baci e buona giornata
d.

11/6/07 09:50  
Anonymous Mrs. Bee disse…

He, he, i lamponi si sono trasformati in un meraviglioso gelato al lampone, fatto e pappato!
Grazie nonna di Cat che ci hai regalato la gelatiera!
E io che non la volevo! Mea culpa, mea culpa.. (sono in ginocchio sui ceci neri crudi....)

11/6/07 10:01  
Blogger cat disse…

ciao a tutti,
ciao alex, sono venuto a sbirciare il tuo viaggio..bello!
ciao giovanna, prova il Teucrium fruticans, ha bellissime foglie grigie e fiori blu salvia, lo chiamano anche rosmarino grigio, oppure le statici:Limonium vulgare, ci sono dei bellissimi ibridi, fammi sapere.
ciao acilia, che piacere ritrovarti da queste parti.
Daniela mi stai facendo venire una voglia matta di visitare la Landriana..forse azzardo un "fuorirotta" quando scendo per le ferie!
ciao daniela, allora, le edere di solito non hanno particolari esigenze.
domandine: le hai concimate con concime liquido almeno, 2, 3 volte l'anno? (più il vaso è piccolo, più frequenti e blande devono essere le fertilizzazioni!);
Le hai "spruzzate" con acqua per eliminare la polvere, se non vengono bagnate dalla pioggia?
Hai controllato se sulle foglie ci sono bestiazze varie?
Non hai lasciato acqua stagnante nei sottovasi?
se hai fatto tutto a modino, puoi dormire con la coscienza tranquilla...sono loro che sono capricciose!
Lamponi: più che altro è stato difficilissimo sotttrarli alle sgrinfie dei due marmocchi golosi che mi ero ortato appresso! dovevate vedere in che condizioni erano mani e bocca: due vampiri dell'orto!
saluti golosi a tutti cat

11/6/07 13:42  
Anonymous Mrs. bee disse…

Nell'orto si "ortano" i bambini appresso? Gianni Rodari sarebbe contento di te!
ciao, dislessico!

11/6/07 14:09  
Blogger Gourmet disse…

Ma è una combutta??? Tutto questo cous cous .. un deliriooooooo!!!!
Anche tu..poi comida.... mi sa che ve ne posto uno anche io!! Eh eh eh... mi piace,bravo Cat!!

11/6/07 15:52  
Blogger anna maria disse…

Bellissimo l'abbinamento con la festuca glauca e quel limone caramellato mi fa venire l'acquolina in bocca!

12/6/07 06:14  
Anonymous ele disse…

a proposito di cibi grigi...vorrei segnalarvi il designer-se così si può chiamare, fa un po'di tutto...- martì guixè, che tra le altre pazzie culinarie ha creato anche un allucinante "neutrum drink", di colore grigio!! sto facendo una ricerca sui cibi neri...qualcuno ha qualche suggerimento?? grazie...e a presto sul bellissimo blog di cat

12/6/07 09:16  
Anonymous Mrs. Bee disse…

Anni fa Cat (in epoca pre-macchina digitale...)stupì tutti con una lasagna al nero di seppia con caprino, e piselli, dall'aspetto inquietante (sembrava una lamina di asfalto!!!), ma buonissima.
Chissà se ritrova la ricetta, perchè era spaziale!

12/6/07 09:29  
Blogger mattop disse…

Ottimo couscous! Piselli freschi da favola, i gamberi non sono tra le mie aspirazioni ma il caramello al limone sarà da provare!
Couscousmaremonti!ciao

12/6/07 09:54  
Blogger cat disse…

ciao s.gourmet, il cus cus è contagioso, e si cuoce 10 volte più veloce della pasta! (quello precotto s'intende!).
ciao annamaria, bentornata.
ciao ele, dunque cibo nero...nero di seppia, trovi la qualsiasi tra i blog, ah dimenticavo le lasagne al carbone vegetale del cuoco d'artificio (vedi link), i ceci neri, ma cuocendo dinventano marroni, la liquirizia...poi ci penso e aggiungo,
ciao mattop anch'io non vado matto per i gamberi, ma qui ci stavano bene!
saluti golosi a tutti cat

12/6/07 13:14  
Anonymous Lau disse…

Ciao Cat, cosa vuoi dire che non conosci il giardino della Landriana? Non è più bello come una volta, ma e sempre notevole.
D'accordissimo sulle piante grige: le adoro! E quelle piccole artemisie che sembrono dei preziosi merletti? Che ne dici?

12/6/07 15:11  
Blogger Simonetta disse…

Complimenti per il blog, mi piace un sacco :))))

12/6/07 18:31  
Blogger Dolcetto disse…

E' da una vita che non cucino più il cous cous, ma questa tua bella ricetta me ne ha fatto tornare la voglia. La stampo e appena riesco la provo. Ciao, buona giornata
PS: ti avevo perso, ma ora che ti ho ritrovato ti metto subito tra i preferiti così non ti perdo più!

13/6/07 12:31  

Posta un commento

<< Home