cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

lunedì, settembre 24, 2007

l'albero caramellato

In questi giorni di sole caldo, ma di mattine da giacchetta, e anche bella allacciata, l’aria fresca comincia a colorare le foglie; non ancora in maniera intensa e spettacolare, ma qua e là cominciano a spuntare le prime sfumature gialle e arancio, per il rosso fuoco dovremo aspettare ancora un po’.

Proprio in questo periodo c’è un piccolo albero che da il meglio di se, e che il nome tedesco descrive perfettamente “Kuchenbaum” albero torta.

Il Cercidiphyllum japonicum, comincia a virare nei colori autunnali e, improvvisamente, le foglie emanano un intenso profumo di caramello, che incuriosisce e attira chiunque gli passi vicino.

In vivaio, ogni scusa è buona per andare nella zona degli alberi, il profumo è così intenso che si può godere già a parecchi metri di distanza, anzi, mano a mano che ci si avvicina, cambia intensità: da lontano sembra zucchero caramellato, poi dolce di mele, da vicino panino con le uvette (forse dovrei fare merenda a metà mattina!).

In un raptus allucinatorio, ho visto trasformarsi le foglie in cuoricini al burro e le ho assaggiate: non fatelo, sono pessime!

Le foglie del Cercidiphyllum hanno una bella forma a cuore, di un verde fresco e leggero, ma in questo periodo si accendono di venature rosa intenso, per diventare poi giallo oro e arancio. Il portamento della pianta è colonnare e l’apparato radicale superficiale, le rende preziose per la realizzazione di giardini pensili; il Cercidiphyllum può crescere anche in un grande vaso, tenuto a cespuglio, ma teme le posizioni troppo secche e ventilate.

Dopo tutto questo profumo di dolci non potevo che postare questi

FAGOTTINI DI FICHI IN PASTA DI RICOTTA

Ho impastato tre etti di farina semi-integrale ( più la farina usata per regolare la consistenza della pasta) con 150 g di quark (va bene anche la ricotta), 50 g di sciroppo d’acero (va bene anche miele o malto), 5 cucchiaiate di olio di girasole, un uovo e un cucchiaino colmo di cremortartaro mescolato a bicarbonato e una bella presa di sale (veramente ho prima mescolato gli ingredienti umidi tra loro), finché ho ottenuto una pasta liscia ed elastica, ne ho fatta una palla e l’ho coperta con un panno umido.

Nel frattempo ho pulito e tagliato a spicchi 6 bei fichi non troppo maturi, e li ho passati in padella con una cucchiaiata di rum e un cucchiaione di zucchero di canna, finche non hanno cominciato a caramellarsi.

Ho tirato la pasta non troppo sottile, mezzo centimetro, e ho ritagliato dei quadratozzi, che ho cosparso con briciole di biscotti integrali, sui quali ho adagiato una cucchiaiata di quark e due-tre quarti di fico, ho riunito i quattro lembi del quadrato e ho chiuso a pacchettino, incollando con un po’ di bianco d’uovo che avevo lasciato da parte. Ho infornato per circa 20 ‘ in forno ben caldo a 180°, la spolverata di zucchero a velo è ormai di default ! saluti golosi cat

15 Commenti:

Anonymous Acilia disse…

Incredibile, sembra un albero magico.
Informazioni molto interessanti e intriganti, caro cat. Le foglie sono bellissime e l'odore di caramello sembra arrivare fin qui.
I fagottini sembrano eccezionali, la foto è invitante :-)

24/9/07 01:16  
Blogger Imma disse…

Mi piace molto la ricetta per la pasta della tua torta!!! In realta' anche la torta mi piace, ma siccome qua i fichi me li scordo... faccio finta di non vederli!!
E che interessante la storia dell'albero, non ne avevo mai sentito parlare; per fortuna c'' sempre da imparare!!!!

24/9/07 03:16  
Blogger Alex e Mari disse…

Ma dai, non conoscevo proprio il Kuchenbaum! Devo chiedere qui nel vivaio perchè mi interessa davvero tanto!I fagottini ora a colazione ci starebbero a meraviglia. Gli impasti con il quark poi mi piacciono da morire. Per i dolci sono molto tedeschizzata :-) Buona giornata, Alex

24/9/07 05:17  
Blogger nightfairy disse…

Belli questi fagottini!capisco i tuoi amori, mio padre é giardiniere e io adoro cucinare dolci! :) Dormo poco pure io..(ok, sono anche golosa!!!)

24/9/07 20:59  
Anonymous Paolo disse…

Domanda giardiniera... Del Cercidiphyllum usi una varietà o la specie?
Ciao Cat, i fagottini, magari accompagnati con quelle prugne delle foto,fanno veramente gola: bravo!kcp

25/9/07 06:35  
Blogger Scribacchini disse…

Bello bello bello! Buono buone buono!
Kat

25/9/07 10:32  
Blogger SenzaPanna disse…

Posso ripetere anche qui?

Scusa sai, ma perché non partecipi a questo concorso fotografico sulla vendemmia? :-PPP

http://senzapanna.blogspot.com/2007/09/vendemmia-2007.html

26/9/07 09:44  
Blogger SenzaPanna disse…

Ti ho invitato a fare questo MeMe:

http://senzapanna.blogspot.com/2007/09/meme-8-cose-su-di-me.html

26/9/07 10:14  
Blogger elisa disse…

che bello questo post..sembra di essere in un'atmosfera magica..e buonissimi questi fagottini!
A presto

27/9/07 15:38  
Anonymous lafiordy disse…

ma che bella scoperta questo posto!!!
adesso mi metto a sfogliare un po' di paginette!

27/9/07 19:47  
Blogger cat disse…

ciao a tutti:
ciao acilia e ciao imma, il profumo è così intenso! oggi che ha piovuto mi sembra di sentirlo ancora di più.
ciao alex, essì questo è proprio un tolce tetesko!
ciao nightfairy, benvenuta, abbaimo un po' di punti in comune??;o)
ciao paolo, no non Cercidiphyllum japonicum, semplice semplice;
ciao kat,
ciao daniela...'nnaggia un meme, e di quelli impegnativi...occorre un po' di tempo!
elisa, è proprio un albero da favola!
ciao lafiordy, accomodati e benvenuta,
oggi vado a letto presto, questo freddino mi fa venire un sonno!
'notte, cat

27/9/07 21:22  
Anonymous mip disse…

Ciao..... io sono sempre qui, che ogni giorno apro e guardo se hai postato qualche cosa.
Non commento perchè sono una timidina e sto nascosta di preferenza dietro agli angolini.
Però ieri, ho visto quest'albero, ed è proprio proprio quello che volevo nel mio microscopico fazzolettino di terra.
E' lui! E' amore a prima foglia!
Ma se io vado in un vivaio e lo cerco, cosa chiedo esattamente?
Perchè ho paura che chiedendo l'albero della torta ..... già ho una nomea di una un po matta (ho pomiciato con un alberello di alloro prima di portarmelo a casa.... sai com'è) mi rovinerei definitamente!
Help me!
miciapallina

28/9/07 09:56  
Blogger Giovanna disse…

mamma che buono questo dolce, ripeto lo stesso invito di senza panna, ovviamente se ti va!

29/9/07 13:20  
Anonymous sandra disse…

Ciao Cat!
senti ma se non trovo più i fichi freschi, che ne dici, al loro posto delle prugne dorate?? O meglio i fichi secchi??
Mi piace molto la conistenza finale dell'impasto!
Proverò nel prossimo week end!
saluti supergolosi...

1/10/07 13:48  
Anonymous NIRVANA disse…

QUESTO ALBERO MI INCURIOSISCE MOLTO,MI SEMBRA QUASI DI SENTIRNE IL PROFUMO. ANZI DEVO DIRE CHE MI FA VENIR LA VOGLIA DI UNA BELLA FETTINA DI STRUDEL.
CIAO E SPERIAMO BUONA NOTTE!

28/10/07 21:26  

Posta un commento

<< Home