cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure

venerdì, luglio 28, 2006

ancora erbacce: lo scovolino

Lampenputzergras (tedesco) ovvero l'erba netta-lampade! Si lo so, c'ho la fissa per le erbazze, ma finchè non ve le ho presentate tutte non smetto! E' tristissimo sfogliare un libro di graminacee ornamentali in inglese o in tedesco (anche perchè, che io sappia, in italiano non ne esistono, a parte il mitico "Erbe e felci per il giardino" di Karl Foerster, a cura di Ippolito Pizzetti, Muzzio PD), ci si rende conto che quasi ogni pianta ha un nome popolare, cioè è conosciuta e usata da parecchio tempo; da noi, anche se dici Pennisetum alopecuroides, probabilmente lo conoscono in pochi. E a torto, perchè in questo periodo il pennisetum dà il meglio di se: fantastiche spighe a piumotto, che persistono sulla pianta fino a settembre-ottobre, ondeggiano al vento, sopra grandi ciuffi di fili verde intenso. Mi piace così tanto che vi

consiglierei di tenerlo anche in vaso sul balcone (basta gerani, o meglio pelargoni!! mi hanno stufato), un bel vasotto del diametro minimo di 30-40 cm, terra sabbiosa, più secca che umida, occorre un buon drenaggio. Quello sulla panca è Pennisetum alopecuroides, quello sul terrazzo P. alopecuroides "Hameln" con spighe più cicciotte. C'è anche un P. orientale, con spighe soffuse di rosa, ma da noi (BZ) non sopravvive agli inverni freddissimi.

Eccoci in cucina, col diluvio di queste serate, e la conseguente rinfrescata (solo serale purtroppo)mrs. bee ha tolto il veto sull'uso del forno.

In questi giorni i fiori di zucca hanno invaso tutta la blogosfera, ma nessuno a dolcetto...detto fatto!

FIORI DI ZUCCA ALLA RICOTTA, MIELE E AMARETTI

Ricetta a ocio! quella originale, scovata su A tavola di qualche anno fa, non sono riuscito a ripescarla. Ho preso della ricotta di pecora fresca, una tazza piena, ho aggiunto due cucchiaiate di miele di asfodelo (appena comprato in sardegna), la buccia di un limone a filetti (col rigalimoni, ormai lo conosciamo tutti!), una manciata di pinoli e un pizzichino di pepe; ho farcito i fiori di zucca, li ho pennellati con burro fuso e li ho rotolati negli amaretti sbriciolati. 5-6 minuti di forno a 200° (giusto il tempo di gratinarli), vanno gustati ancora tiepidi, saluti golosi cat

8 Commenti:

Anonymous Paolo Tasini disse…

Erba scovolina è un nome stupendo per Pennisetum alopecuroides...molto meglio di netta-lampade... complimenti...d'ora in poi la chiamerò sempre così... bello proporre noi i nomi per le nostre amate piante senza italiano...

Bentornato Cat

29/7/06 07:27  
Blogger mattop disse…

I fiori dolci non li avevo ancora provati! Bell'idea

29/7/06 08:58  
Blogger Kjaretta disse…

Ma che bonta` devono essere! Anche io adoro i fiori di zucca, appena torno in Italia provo la tua variante dolce.

29/7/06 17:24  
Blogger gli scribacchini disse…

Fiori di zucca alla ricotta:
SPE-TTA-CO-LO!!!!!!!!

Remy

29/7/06 20:07  
Blogger gli scribacchini disse…

Uuuuuuuuuuuuuuululato gemente e voglioso. Fortuna che domatti8na si torna nell'orto. Gli amaretti li ho... si siiiiiiiiii! Grazie. Kat

29/7/06 22:38  
Blogger cat disse…

ciao a tutti:
paolo:forte no erba scovolina! aspetta di vedere cosa ti combino con le prossime!
ciao mattop, non proprio macro, ma bboni lo stesso i fiori dolci,
ciao kja, magari li usano anche in brasile!
ciao kat e remy, gli ingredienti li avete e allora.. vai di fiori dolci
saluti a tutti cat, sto portando il mostro più grande dai nonni, forse sono pronte le more..vediamo nel prox post ciaoo cat

30/7/06 09:22  
Blogger Gloricetta disse…

Il mio ortolano (papà) è un pò che non mi porta dal suo orto i fiori di zucca.
Non potevo continuare a friggerli, ma questa ricetta golosa mi incuriosisce. Vediamo se papà ha oncora una riserva di quelle meraviglie arancio. Glò

30/7/06 18:12  
Anonymous Francesca disse…

mamma mia che golosità questi fiori, complimenti! e molto bella l'erba presentata. ciao!

8/8/06 11:24  

Posta un commento

<< Home