cucino in giardino

sentieri golosi tra fiori e verdure e piccoli assaggi di cultura del giardino...perché l'appetito vien mangiando

martedì, marzo 20, 2007

non mi conosco più fuori!

Ma dico siamo impazziti? abbiamo appena sistemato all'esterno tutte le nostre brave piantuzze e arriva una simile nevicata? Ieri pomeriggio tutta una corsa per sistemare nuovamente in serra le più delicate, arrivate fresche fresche dalla toscana (povere chissà che stordimento!). Fa freddo, i ciliegi in fiore e le magnolie non rendono con lo sfondo bianco, e ho già messo via il giaccone pesante, uffa!! Non ci capisco più niente! (come nel titolo, da libera traduzione del sudtirolese: i kenne mi' nie mer ausi) Mattop va' che bravo ti posto una ricettuzza senza formaggio!
CORNETTI DI FILLOPASTA ROMANESCO E OLIVE
Avevo lì la solita fillopasta, stavolta l'ho avvolta ai cannoli di metallo, l'ho pennellata col burro e l'ho infornata per pochi minuti a forno caldissimo. Ho preso un broccolo romanesco e l'ho lessato con poca acqua in pentola a pressione, poi ne ho fatto una cremina, aggiungendo olio evo, piccole olive di gaeta sminuzzate, un'acciughina, il succo di uno spicchio d'aglio, un po' di sale e un po' di peperoncino. Ho riempito i cornetti e me li sono pappati caldi, croccantissimi, in barba al freddo! saluti freddolosi cat

12 Commenti:

Blogger Giovanna disse…

non c'è più religione... no, era l'altra... non ci sono più le mezze stagioni!!! Ciao, bella ricetta e bellissimo blog; non credo di aver mai lasciato commenti ma ti leggo sempre;

20/3/07 13:49  
Blogger cat disse…

e una volta qui era tutta campagna, e il peperoncino non fa male ma il pepe si...andiamo avanti ad oltranza? ;-) cat

20/3/07 14:49  
Anonymous PlacidaSignora disse…

Già messo via il giaccone pesante? Ma non lo conosci ancora marzo marzo pazzerello? ;-**

PS La fillopasta. A trovarla, sgrunth. Si vede che a Genova temon la concorrenza con le lasagne, che debbon essere l'unica pasta sottile della zona...;-DD

20/3/07 21:22  
Blogger mattop disse…

Fillopasta non ne ho mai vista al super... farò più attenzione!

Con questa ricettina ti sei riscattato dalle stavaganze formaggesche passate! SCHERZOOOO!

ciao!

21/3/07 12:01  
Blogger flat eric disse…

primo passaggio nel tuo blog e ti ho già "segnalibrato"!
se trovo la pasta fillo o brick stasera provo.
PS: avevo il problema di cosa cucinare per stasera, viene mia figlia che ama le esoticherie.
Grazie e a domani (se mondieu vuole)

21/3/07 13:09  
Anonymous Niah disse…

Beh ma che belli! Troppo forte la pasta fillo così presentata...e anche il ripieno a parte le acciughine da fare da fare...
Io la pasta fillo la trovo già pronta al super è un prodotto nuovo di una marca nota(si può dire o è pubblicità?) e a differenza di sfoglia a frolla che hanno dentro ingredienti per me improponibili per cui me le faccio da me, questa si fa comprare.
A dire il vero ho trovato una ricetta per farla in casa ma il problema è riuscire a tirarla così trasparente.
ciao
Niah

22/3/07 10:42  
Anonymous Lau disse…

Fortunato te che hai le magnolie ancora con i fiori, io ho un tappeto
bianco nel prato, dopo il diluvio
universale che si è abbattuto quì.
Sei un vero artista in cucina.

22/3/07 11:42  
Blogger SenzaPanna disse…

Questo blog è davvero bello

:-)))

23/3/07 00:11  
Blogger Morrigan disse…

E hai fatto bene!
Alla faccia dell'inverno!
Buon appetito ^__^
Gnam

23/3/07 08:52  
Blogger nini disse…

Che brava, è bellissima questa idea!

26/3/07 21:50  
Blogger Gloricetta disse…

Lasciando da parete le condizioni atmosferiche (che tanto i commenti si sprecano) direi che le tue creaturine con pasta fillo sono davvero entusiasmanti. Ne ho giusto una confezione in frizer e potrei iniziare con quei cestinetti...con il caprino che io adoro. E tira fuori il giaccone che non si sà mai!!! Glò

27/3/07 11:43  
Blogger Gourmet disse…

Che golositàààà!!! :-)
Sei un mago sfizioso, Cat!

28/3/07 20:33  

Posta un commento

<< Home